You are here

Roland Garros, il commento del direttore: la differenza tra Nadal, Thiem, Djokovic e gli altri

Il direttore fa una panoramica del tabellone maschile dopo il completamento dei primi turni, che hanno promosso al secondo quattro dei primi cinque favoriti – è saltato Medvedev, ancora a secco di vittorie qui al Roland Garros. Il punto sostenuto dal direttore Scanagatta è il seguente: Djokovic, Nadal e Thiem hanno già dimostrato di avere un altro passo su questi campi (facili vittorie 3-0 per tutti e tre), ed è difficile che il torneo venga vinto da un giocatore non compreso in questo trittico. Gli italiani? Sono nove al secondo turno, ben sei maschietti. Nell’editoriale parla più diffusamente delle loro chance, ma intanto vi anticipiamo che da Cecchinato-Londero si aspetta una (lunga) battaglia… ...

Related posts

Leave a Comment

shares